La Commissione Europea ha recentemente finanziato il progetto Sharklife, proprio per salvaguardare gli squali nel Mediterraneo.
Si tratta della misura concreta per la tutela degli squali più importante mai realizzata.
Il CTS (Centro Turistico Studentesco) è capofila del progetto mentre la FIPSAS, rappresentata dal Responsabile del Progetto Claudio Nolli, coadiuvato dal Prof. Antonio Terlizzi dell’Università del Salento per la parte Scientifica e da Roberto Ripamonti per la comunicazione è uno dei partner principali.

Il Progetto "Shark Life", è partito ad ottobre del 2011, durerà tre anni e consiste nel raccogliere e fornire i dati sugli squali e tutti gli elasmobranchi nelle battute di pesca sportiva e, in particolare, durante l’attività agonistica, attraverso il metodo della “taggatura” e conseguente rilascio.

La Federazione, sempre sensibile alle iniziative ambientali e di protezione del patrimonio ittico, ha aderito con entusiasmo all’iniziativa e a tal fine, ove se ne ravveda le possibilità, per tipologia di disciplina e manifestazione, potrà introdurre uno speciale “bonus-preda” in occasione di catture di specie rientranti nelle famiglie sopra citate, normalmente annoverate tra le “prede non valide”. 

Tutte le regole, comportamentali e di attribuzione dei punti, saranno inserite nei rispettivi Regolamenti Particolari delle manifestazioni interessate. 

Ritenendo tale progetto un’interessante iniziativa di carattere scientifico-ambientale, tutta la struttura è quindi chiamata ad uno sforzo, sotto il profilo collaborativo e ad un forte impegno teso ad ottimizzare il funzionamento del progetto e ottenere il massimo successo.

 

www.sharklife.it - Visita il sito ufficiale

QUESTIONARIO

HAI MAI PESCATO UNO SQUALO ?

DOCUMENTI


 

FIPSAS - Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacquee e Nuoto Pinnato - Viale Tiziano, 70 - 00196 Roma - Tel. 06.87980086
P.I 01382061008 - C.F.05267300589 IBAN BANCA BNL: IT24V0100503309000000010103 - POSTE ITALIANE SPA: IT22R0760103200000025054008
Contatti | Scrivici | Privacy